Back to Top

prima div. M 20.21

5x1000

 

Grandi Turris – È Più Viadana : 0-3

Parziali: 25-22; 25-15; 25-18

Grandi Turris: M. Bedini, M. Bella, F. Cannelli, M. Croatti, D. Dorigo, A. Fiorini, D. Gentile, A. Michelini, P. Neri, A. Oddo, P. Possenti, M. Rossi, S. Samminiatesi, L. Virdichizzi. 1° Allenatore M. Ceccanti. 2° Allenatore: A. Volk. Dirigente A. Samminiatesi

È Più Viadana: R. Chiesa, L. Carnevali, R. Lalloni, M. Perella, S. Ramponi, L. Schiavo, A. Luccotti, A. Dall’olio, A. Man, N. Daolio, E. Scarpi, A. Chiesa, E. Serafino. 1° Allenatore: P. Forti. 2° Allenatore: L. Betti

 

Finalmente la Grandi Turris ha potuto presentarsi a questo incontro con la formazione al completo, ma non è bastato per raggranellare punti con l’ultima in classifica. Ai ragazzi pisani infatti è mancata la loro arma vincente, che tanto ha giovato nella scorsa stagione: la grinta, la carica agonistica, la voglia di vincere. Dopo avere retto abbastanza discretamente il primo set, la squadra si è sfaldata e non è riuscita a rientrare in partita. Come fanno da spia i risultati dei parziali, ha giocato in sordina, con scarsa convinzione e soprattutto con scarsa concentrazione. I Mantovani invece, pur non avendo fatto cose esaltanti, hanno trovato gli schemi giusti per imporre il proprio gioco e per sfruttare a loro vantaggio i troppi errori gratuiti degli avversari. È chiaro dunque che il Ceccanti dovrà ricorrere ai ripari e, soprattutto, dovrà ridare fiducia ai suoi ragazzi che, tecnicamente, potrebbero ancora dire la loro in questo campionato di serie B.

 

 

AMA San Martino (Re) - Grandi Turris (Pi): 3-0

Parziali: 25-22; 25-15; 25-18

 

AMA San Martino: A. Reyes, M Caramaschi, R. Mazzali, L.Gozzi, N. Silingardi, L. Santini, A. Bertolini, G. Fregni, S. Bonfiglioli, S. Fabbiani, P. Caffagni, M. Marcoionni, F. Nicolini, F. Righi. 1° Allenatore: A. Pancirol.; 2° Allenatore: A. G. Dallari. Dirigente: Stefano Gozzi.

 

Grandi Turris: M. Bedini, M. Bella, F. Cannelli, M. Croatti, D. Dorigo, A. Fiorini, D. Gentile, A. Michelini, P. Neri, A. Oddo, P. Possenti, M. Rossi, S. Samminiatesi, L. Virdichizzi. 1° Allenatore M. Ceccanti. 2° Allenatore: V. Raguso. Dirigente A. Samminiatesi

 

La Grandi Turris ce l’ha messa tutta per portare a casa qualche punto da questa trasferta a Reggio Emilia. Purtroppo la squadra di casa ha dimostrato di essere troppo forte, con un organico di tutto rispetto che l’ha già proiettata alla vetta della classifica e che nel futuro sicuramente la farà lottare per il passaggio di categoria. Solo nel primo set i ragazzi della Turris sono stati all’altezza degli avversari. Poi gli Emiliani sono saliti in cattedra e non è bastato il cuore dei Pisani per sovvertire il pronostico negativo. Nonostante tutto hanno dimostrato di avere delle qualità e di poter contare su un certo margine di miglioramento che, nel prosieguo di campionato, potrebbe regalare qualcosa di più. Con più esperienza che i ragazzi matureranno, con la rosa al completo e contro squadre meno competitive di questa, la Grandi Turris potrà sicuramente riprendersi da queste sconfitte e lottare per rimanere in serie B

 

 

 

LAURINI BASSETTO (PR) - GRANDI TURRIS (PI) 3:2

Parziali: 24-26; 25-16; 25-17; 23-25; 15-7

 

Laurini Busseto: M.Lupi; N. Grassi; F. Boschi; L. Zilocchi; F. Riccò; D. Kosmina; G. Marazzi; D. Codeluppi; A. Zurlini; M. Moroni; M. Daolio; P. Allesh; S. Ruozzi. 1° Allenatore: A. Codeluppi. 2° Allenatore: A. Pizzelli.

 

Grandi Turris: M. Bedini, M. Bella, F. Cannelli, M. Croatti, D. Dorigo, A. Fiorini, D. Gentile, A. Michelini, P. Neri, A. Oddo, P. Possenti, M. Rossi, S. Samminiatesi, L. Virdichizzi. Allenatore M. Ceccanti. Dirigente A. Samminiatesi

 

La Grandi Turris esce a testa alta da questa competizione contro una squadra che, come sappiamo, è destinata a fare da protagonista in questo campionato. L’unico rammarico della compagine pisana è quello di avere racimolato meno di quanto avrebbe potuto se avesse avuto la formazione al completo con il rientro dei due fra i suoi più importanti giocatori, ancora fermi per infortunio. Dopo un primo set giocato alla grande, grazie ad una prova di orgoglio dei padroni di casa, la Grandi Turris cede gli altri due parziali alla Laurini per poi risorgere nel quarto con una splendida vittoria. Nel quinto poi, quasi come fossero paghi del risultato insperato già ottenuto, i ragazzi pisani hanno avuto un calo di concentrazione che ha fatto perdere loro una parte della posta in gioco. Un solo punto racimolato dalla Grandi Turris, dunque, ma con la consapevolezza di potere, con tutti i giocatori disponibili, dire nel futuro la sua in questo lungo e difficilissimo campionato di serie B.

 

 

Parzali: 28-26; 19-25; 17-25; 16-25

Grandi Turris: M. Bedini, M. Bella, F. Cannelli, M. Croatti, D. Dorigo, A. Fiorini, D. Gentile, A. Michelini, P. Neri, A. Oddo, P. Possenti, M. Rossi, S. Samminiatesi, L. Virdichizzi. Allenatore M. Ceccanti. Dirigente A. Samminiatesi

Stadium Mirandola Modena: G. Bellei, M. Cadore, M. Canossa, L. Capua, F: Ghelfi, G. Ghelfi, M. Managlia, M. Mantovani, M. Persona, M. Rustichelli, R. Rustichelli, G. Valeri. Allenatore G. Baratella. Assistente S. Zucchi

 

Comincia male l’avventura della Grandi Turris al suo esordio in serie B. Senza due importantissimi giocatori, fermi per infortuni, deve cedere agli assalti dei più esperti avversari. Solo nel primo combattutissimo set ha saputo competere alla pari con i Modenesi, mettendo in evidenza una carica agonistica e una grinta che da sempre hanno caratterizzato questa squadra. Dal secondo set però i ragazzi pisani si sono disuniti, commettendo alcuni errori di troppo per un visibile calo di concentrazione, che i più esperti avversari non hanno perdonato. Una Grandi Turris comunque che, sebbene ancora da aggiustare, ha le capacità per migliorare e per riscattare, fin dalle prossime partite, la sconfitta di sabato. Lo Stadium Mirandola invece ha messo in evidenza delle ottime individualità e una ottima impostazione di gioco che potrebbero essere determinanti per mantenere nel futuro una buona posizione in classifica. È sicuramente una bella squadra che, quasi certamente, sarà una delle protagoniste nel prosieguo di campionato.

 

 

 

Festa 70 anni..............

 

Sabato scorso la US Turris ha organizzato una festa per ricordare il settantesimo anniversario della sua fondazione e per dare un piccolo premio agli atleti che lo scorso anno sono stati gli artefici della promozione in serie B. Una festa semplice, senza enfasi, in cui hanno partecipato atleti, tecnici, dirigenti e simpatizzanti. Nell’occasione, al presidente Sergio Ceccanti è stata regalata una bella targa come ringraziamento per tutto quello che ha fatto e sta facendo per la società. La festa si è svolta immediatamente dopo un’amichevole che la squadra neo promossa ha disputato contro il Pieve a Nievole e da cui è uscita sconfitta per 3 a 2. Ovviamente il risultato non aveva alcuna importanza, perché importanti erano le indicazioni che il tecnico doveva avere sul livello di preparazione dei ragazzi alla vigilia dell’inizio di campionato. Da quel che si è visto, ci sono cose che vanno già abbastanza bene ed altre che devono essere ancora aggiustate. Sarebbe poi un’ottima cosa se i due giocatori, che si sono infortunati durante gli allenamenti dei giorni scorsi, potessero essere recuperati per la prima di campionato del 14 ottobre.

 

Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
cookie
Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.